Consigli su come dare visibilità alla tua attività online e sul mondo dei Pc

Avere un negozio online rende davvero?

15 giugno 2015 di Samuele Valerio



Avere un negozio online rende davvero?

 
Avere un negozio online rende davvero?
 

Perché tutti vogliono un negozio on-line

 
Ormai è noto, le richieste per la realizzazione di un negozio on-line (e-commerce) da parte di piccole imprese sono in continuo aumento, ma ti sei mai chiesto il perchè?
 
Dopo la diffusione di Ebay ed Amazon (ed il loro servizio di qualità), la gente ha cominciato ad apprezzare un nuovo modo di fare acquisti comodamente da casa propria oppure dall’ufficio (il commercio elettronico), inoltre con il continuo progresso tecnologico, che ha concesso agli e-commerce un’ottima esperienza utente anche da dispositivi mobile, ci siamo ritrovati di fronte ad un continuo aumentare del numero di acquisti effettuati online.
 
Di conseguenza il commercio elettronico attualmente viene percepito come un “nuovo” mercato corposo dove approdare per estendere il proprio canale commerciale o addirittura aprirne uno nuovo.

 

Il commercio elettronico è una fonte di guadagno sicura?

 
Dalla comune percezione del commercio elettronico sopracitata, c’è da sottrarre la quasi monopolizzazione di tale mercato da parte dei soliti “Big”.
 
Se è vero che il numero degli acquisti online è in continua crescita, è anche vero che la maggior parte degli stessi è effettuata presso i già noti grandi portali di vendita (primi fra tutti Ebay ed Amazon) che hanno quasi monopolizzato l’idea stessa di “acquisto online”.
 
Considerato che alcuni di questi “Big” sono diventati tali proprio per essere stati i primi ad imbarcarsi in tale mercato e soprattutto al loro costante impegno nel migliorare il servizio offerto, sono facilmente intuibili le ragioni che li hanno portati ad una quasi monopolizzazione del mercato, e noi possiamo riassumerle con la formula :
 
anzianità + qualità del servizio = fiducia dell’acquirente.
 
La logica impone che se entriamo nel commercio online, entreremo di conseguenza in competizione con questi “Big”, e questa è una delle principali cause del fallimento di molti piccoli negozi online creati senza una strategia precisa, convinti di entrate in competizione semplicemente con i prezzi senza considerare il fattore fiducia.
 
Quindi per una piccola impresa il negozio online è una perdita di denaro? assolutamente no! a patto che il progetto venga realizzato seguendo una strategia di marketing mirata.
 

Però prima di portare avanti il tuo progetto di vendita online devi necessariamente chiederti, perchè un utente dovrebbe scegliere il tuo negozio appena nato rispetto ad uno dei grandi nomi? e creare una strategia marketing che risponda a questa domanda, basandola sulla crescita dell’utenza, la fiducia e su uno o più servizi non presenti in questi grandi portali, ma soprattutto non scordarti di destinare una bella fetta del budget per la pubblicità.
 
In definitiva nel mercato online viaggia la stessa regola del mercato offline, ovvero “il guadagno è strettamente collegato alla strategia marketing ideata e a il budget impiegato per realizzarla”.

 

E-commerce e la pubblicità

 
Come ho scritto poche righe più su, per vendere online gran parte del tuo budget deve essere destinato alla pubblicità.
 
A meno che tu non abbia già creato un canale commerciale oltre la tua logistica, e necessiti di un modo più semplice e automatico per concludere le transizioni, la promozione e la pubblicità faranno parte della tua routine quotidiana, in quanto indispensabili per far conoscere il tuo nuovo punto vendita.
 

Quali tipologie di attività rendono meglio su un e-commerce?

 
A seconda della tipologia del prodotto che hai intenzione di vendere, l’andamento del tuo negozio online sarà influenzato anche da fattori difficilmente manovrabili (ad esempio la moda), e quindi da analizzare e considerare prima di creare il progetto.
 
Prima di fare un investimento importante verifica che il tuo prodotto risponda ad una domanda sufficientemente grande del mercato.
 
Le categorie su e-commerce che hanno maggiore probalità di successo sono :


– prodotti artigianali
– prodotti personalizzati
– prodotti che esigono assistenza nella prevendita
– prodotti unici (quadri,sculture ecc…)

 

Conclusioni

 
Con questo articolo abbiamo analizzato due aspetti del commercio elettronico :
 
– la falsa idea di mercato facile a causa della competizione con i “Big”
– Come emergere da questa competizione
 
Riassumendo possiamo dire che l’e-commerce non è un progetto limitato alla realizzazione tecnica e deve essere affrontato in maniera professionale, analizzando preventivamente i punti di forza e i punti deboli del proprio business e su questi creare un piano marketing che ci consenta di inserirlo nel contesto desiderato.
 
Le strade per aprire un nuovo canale commerciale online sono da considerarsi assolutamente concrete se affrontate nella maniera giusta!

 
Ulteriore informazioni
 

Se sei interessato/a a conoscere le caratteristiche di un negozio online di successo o le alternative per vendere online, ti invito a visitare questa pagina :

Come realizzare un e-commerce di successo
 
 

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+


Commenti, opinioni e domande

Nessuna risposta su “Avere un negozio online rende davvero?”


Ci interessa davvero la tua opinione!
Sentiti libero di usare questo form per rompere il ghiaccio :)

I commenti sono chiusi.

Newsletter

Unicamente per essere informati quando esce un nuovo articolo. Niente spam!


  • Archivio



  •  
    Può esserti d'aiuto questo articolo?
    Può esserti d'aiuto questo articolo?